Studio medico endocrinologia Roma

DIMAGRIMENTO INTELLIGENTE

Prima di voler cambiare le proprie abitudini alimentari ed avere come obiettivo la perdita di massa grassa è necessario conoscere la nostra composizione corporea, e per tale motivo prima di iniziare una dieta è opportuno conoscere la percentuale di massa grassa (tessuto adiposo) e massa magra (muscoli) che abbiamo a nostra disposizione in percentuale rispetto ad una condizione di normalità, di sovrappeso o di obesità; avendo, quindi, una stima del nostro metabolismo basale che ci consentirà di adattare uno schema dietetico idoneo e personalizzato.
Si considerava il tessuto adiposo come magazzino di deposito, in realtà la massa adiposa è attiva, tanto da comunicare col nostro corpo e la nostra mente grazie alla liberazione di citochine prodotte e rilasciate dalle cellule adipose, la più nota di queste è la leptina.
Livelli ematici di leptina "comunicano" al sistema nervoso centrale (ipotalamo) eventuali cambiamenti dell'adipe. Diminuiti i livelli di leptina segnalano un impoverimento delle riserve energetiche e quindi di massa grassa con conseguente diminuzione dell'attività metabolica di contro, un aumento delle cellule adipose porta ad un aumento di livello di leptina con conseguente innalzamento del metabolismo, diminuzione del consumo di cibo ristabilendo un equilibrio ormonale.
Negli individui obesi, i quali hanno elevatissimi livelli ematici di leptina, si ha una desensibilizzazione nell'ipotalamo per una sotto regolazione del suo (leptina) trasporto attraverso la barriera emato-encefalica.
L'ormone leptina è quindi il regolatore delle funzioni primarie dell'organismo; se comunica una perdita energetica ogni via metabolica viene rallentata, se segnala un bilancio calorico positivo avverrà tutto l'opposto.
Molta gente nel momento in cui vuole perdere qualche chilo di troppo attua una dieta troppo rigida perdendo di vista l'obiettivo principale che è quello di scendere in massa grassa, poichè l'organismo attiva dei meccanismi di difesa per cui la perdita reale di peso è di massa magra o di liquidi.
E' fondamentale correggere la propria alimentazione evitando quelle diete basate sul controllo delle calorie ingerite durante la giornata e sulla loro restrizione, dobbiamo invece chiederci da dove prendiamo e come assumiamo queste calorie mediante la scelta adeguata degli alimenti che devono garantire un basso indice glicemico, distribuendoli in cinque mini pasti quotidiani.
Svolgere attività fisica quotidiana ricordandoci che le masse muscolari mantengono vivo il metabolismo basale. Teniamo sotto controllo il peso valutando sempre il rapporto massa grassa-massa magra.
La via per perdere tessuto adiposo e di conseguenza dimagrire in modo intelligente consiste nell'attuare comportamenti adeguati per il corretto utilizzo degli alimenti e per una vita attiva mediante una attivita' fisica costante che aiutino a tenere vivo il metabolismo basale.
Bisogna ricordarsi che la perdita di massa grassa avviene con molta lentezza e in tempi lunghi, le perdite di peso rapide sono fittizie e vanno a scapito del nostro organismo.

logo

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.

OHSecurity is developed by Orange Hat Studios